Archivi categoria: dicono di noi

Le Cinque Terre a Boston


Le Cinque Terre a Boston in una mostra fotografica di Nasser K.

Nell’ambito dell’anno della cultura italiana negli Stati Uniti è stata presentata al Consolato Generale dell’Italia a Boston una mostra fotografica dedicata alle Cinque Terre.

La mostra, intitolata semplicemente “Cinque Terre“, nasce dagli scatti di Nasser K. che dopo aver visitato le Cinque Terre, è ritornato nel 2012 per una full immersion di cinque giorni per cercare di ritrarre quello che di meraviglioso aveva già visto nel suo precedente viaggio.

A volte penso che gli stranieri riescano a percepire meglio di noi l’essenza di questi luoghi,  chi vive alle Cinque Terre,  lavora la terra e vive il mare è veramente in simbiosi con la Natura.

Studenti da tutto il mondo visitano le Cinque Terre


Studenti da tutto il mondo in visita alle Cinque Terre

Studenti provenienti da Spagna, Norvegia, Islanda e Turchia, Germania, Canada, Brasile, Iran, Regno Unito, Islanda, Finlandia, Grecia ed altri paesi ancora sono stati invisita alle Cinque Terre.

I primo gruppo di studenti ad essere ricevuto dal Presidente del Parco Cinque Terre  è stato il gruppo del Master ERASMUS Mundus MaCLands – Management of Cultural Landscapes, dell’Università di Napoli Federico II in consorzio con la Université J. Monnet di St Etienne e l’Università di Stoccarda. Continua a leggere

Gioco da tavolo delle Cinque Terre

Nasce il gioco da tavolo delle Cinque Terre !

Si tratta di un gioco nel quale i giocatori sono dei commercianti impegnati a distribuire frutta, ortaggi e simili nelle Cinque Terre (Manarola, Vernazza, Corniglia, Riomaggiore, Monterosso). Il loro scopo sara’ quello di prelevare merci e venderle, distribuendole nei vari paesini con il loro camioncino colorato. Continua a leggere

Le Cinque Terre in miniatura ad Amburgo

Il parco Miniatur Wunderland di Amburgo, un’attrazione che accoglie ogni anno più di 1.200.000 visitatori, ospiterà l’Italia in miniatura.
Entro la prima metà del 2015 sarà terminata la realizzazione in uno spazio di 170 metri quadrati.

I lavori sono iniziati proprio dalle Cinque Terre, un’altra dimostrazione di quanto il nostro territorio sia apprezzato anche al di fuori dell’Italia.